Music World
Welcome, Guest. Please login or register.
   
  Forgot your password?
 
Find Artists:
 
 
 
Russian versionSwitch to Russian 
Andrea Bocelli
Andrea Bocelli


Background information
Born September 22, 1958
Born place Lajatico, Tuscany, Italy
Genre(s) Adult Contemporary
Classical
Easy Listening
Latin Pop
Opera
Operatic Pop
Pop
Vocal
Years active 1992—present
Label(s) Universal
Decca Music Group
PolyGram Records
Website Website



Music World  →  Lyrics  →  A  →  Andrea Bocelli  →  Albums  →  Cieli di Toscana

Andrea Bocelli Album


Cieli di Toscana (10/16/2001)
10/16/2001
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
Tornerà La Neve (Bonus Track)
. . .


Pierpaolo Guerrini / Paolo Luciani

Questa mia canzone
Inno dell'amore
Te la canto adesso
Con il mio dolor
Così forte, così grande
che mi trafigge il cuor.

Ma limpido è il mattino
tra i campi odor di vino
Io ti sognavo e adesso
Ti vedo ancora lì
Ah, quanta nostalgia
Affresco di collina
Io pìango che pazzia
Fu andarsene poi via.

Questa melodia
Inno dell'amore
Te la canto e sento
Tutto il mio dolor
Così forte, così grande
che mi trafigge il cuor.

Ma limpido è il mattino
tra i campi un gran mulino
lì è nato il mio destino
amaro senza te…
amaro senza te.

E questo core canta
Un dolce melodramma
È l'inno dell'amor
Che canterò per te
È un melodramma che
Che canto senza te...

. . .


Francesco Sartori / David Foster / Lucio Quarantotto / Claudio Corradini

Svegliati amore mio
Che la notte è già passata
Svegliati vieni qua fra le mie mani
Nasce il sole

Non pensare al passato
Quanta nebbia c'è là
Stringimi e parlami ancora
E vedrai si rivivrà

Legami con i capelli il cuore
Tu mia onda scendi dentro me
Stringimi che ormai io sono il mare
Questo brivido ti scioglierà

Parlami, Abbraciami, Scivola,
Azzurra luna

Foglie e il vento ci porta
Siamo ali verso il blu
Stringimi e lasciati andare
Il mio vento ora sei tu

Legami con i capelli il cuore
Tu mia onda scendi dentro me
Stringimi che ormai
noi siamo il mare
Questo brivido ti scioglierà

E le notti fuggono
Scivolo baciandoti
Mille lune mille onde

che attraversano il nostro mare

Legami con i capelli il cuore

. . .


Robin Smith / Alberto Salerno

Soffia un vento che
Mi parla di te
Che mi dice vai…
Ritorna da lei…
Ogni tua anseità
Ti lascerà…
Quando sentirai
Le mani sue cercare le tue…
L'amore è un viaggio dentro noi
Dire tu lo puoi dove arriverai
E così mi spinge il vento…
Non mi perderò
Io ti ritroverò…
E sarà già settembre…

Resti il sogno che non muore mai
Oltre gli alberi
E il tuo silenzio che ascoltai
Qualcuno mi cercherà
non sarai che tu
Solamente tu
Ne son sicuro sai…
Verrai, e scoprirai perchè
io posso amare solo te…

Oggi sono qui
Nell'alta marea, cerco te…
Sei parte di me
Come un'anima
Dentro l'anima mia
Come un altimo
Che un giorno sfiorai,
e tornerò
A dissetarmi il cuore
E ti stupirà come lo farò
Inseguendo solo il vento…

Non mi perderò
E ti ritroverò…
E sarà oramai settembre

Resti il sogno che non muore mai
Oltre gli alberi
E il tuo silenzio che ascoltai
Qualcuno mi cercherà
non sarai che tu
Solamente tu
Ne son sicuro sai…
Verrai, e scoprirai perchè
io posso amare solo te…

Non mi perderò
E ti ritroverò…
E sarà oramai settembre

Resti il sogno che,
il sogno che non muore mai
Oltre gli alberi
E il tuo silenzio che ascoltai
Qualcuno mi cercherà
non sarai che tu
Solamente tu
Ne son sicuro sai…
Verrai, e scoprirai perchè
io posso amare solo te…

. . .


Francesco Sartori / David Foster / Alessio Bonomo

La notai stava là tra le foglie e i fiori
Camminai verso lei
che leggeva piano
Mi notò ma restò ferma sul suo libro
Scusi se siedo qua, prego si figuri.

Mi dica lei che fa?
E quanti anni ha?
E la primavera le giocava intorno

Scusi se me innamorai in un istante
di lei per l'aria serena che ha.
Ma dica passa spesso di qua?
Scusi ma la seguirei fino alla
Porta se poi mi dice la strada che fa
O almeno se domani verrà.

Stemmo là come chi sta
di là dal tempo
Mi parlò le parlai e si fece sera
Mi mostrò le sue idee circa la bellezza
L'ascoltai mi ascoltò e si fece buio

Mi dica il nome suo
Mi chiamo Chiara e lei?
E la primavera ci giocava intorno

Scusa se mi innamorai in un
Istante di te per l'aria serena che hai.
Ma dimmi passi spesso di qua?
Stemmo là mi parlò le parlai

Scusa ma ti seguirei fino alla porta
Se poi mi dici la strada che fai
O almeno se domani verrai.
Se domani verrai.

Ma dimmi se domani verrai

. . .


Pietro Mascagni / Paolo Marioni / Luigino Baigioni / Carlo Botteghi

E colpa di certe città poca memoria
Con il cielo riflesso sul mare
Ed il vento che spazza la storia…
E tu dimenticato così come un uomo che fu,
Senza gloria e senza memoria
Ma il tuo canto è ancora nell'aria.

Le barche, le vele, le onde,
le navi di questa città
Ora cantano tutte insieme
Le tue melodie nel mondo.
E' alta nel cielo la musica che ci hai dato tu
E nessuno può cancellare
E mai più dimenticare… adesso…

Corri verso il mare
sentirai cantare
Questa musica dolce che non morirà mai
E ancora…la tua forza e il mare
Libero senza catene

Quel segreto che tenevi con te,
Una donna, un amore,
Quante lettere scritte per lei,
Per non morire.
Una voce, due occhi grandi
nascosti nel cuore…
Sotto un limpido cielo toscano
Tanta voglia di sognare.

Storie, passione e dolore
Mascagni vive tra di noi.
La luna sparisce dietro alle nubi
E un uomo canta dalla prua
Negli occhi l'equatore,
grande sogno dei marinai
E la scogliera già svanita
Si alzano le vele della vita… e adesso…

Corri verso il mare
sentirai cantare
Questa musica dolce che non morirà mai
E ancora…la tua forza è il mare
Libero senza catene

La tua forza è il mare
Libero senza catene

. . .


Matteo Musumeci / Andrea Bocelli

Perderti così
Come un attimo
Mentre tutto va
Oltre i limiti
Della mia fantasia
Tu che eri mia!

Voli e brividi
Grandi sogni che
Forse realizzai
A che servono
Se tu non sei qui
Qui con me
Anche se ho sbagliato io…

Resta qui con me
io sarò per te
un angelo vero che songa e che sa
prederti la mano
e darti l'anima
resta qui
resta qui
tu che sei mia
un attimo e noi
voleremo là
dove tutto è paradiso se
noi noi saremo là
soli ma insieme.

Lo ritornerò credimi
L'uomo che hai amato in me

Resta qui con me
io sarò per te
un angelo vero che songa e che sa
rallentare il tempo
che non passerà
resta qui, resta qui,
tu che sei mia

Un attimo e noi
voleremo là
ogni giorno che

. . .


Laurex / Raffaello Di Pietro

Io che canto di notte
con il rumore del mare
Io che parlo alla luna per capire il mistero di una storia d'amore
E ti sento più forte
nelle sere d'estate
Sento le tue parole come piccoli fuochi
accesi in fondo al mio cuore
Dentro la vita mia una musica suona
Una nuova poesia nel ricordo di te

Oceani immensi di libertà giorni di festa che non scorderò
Il freddo inverno non ti porta via
dalla mia vita
I desideri le nostalgie quanti misteri questo amore mio
Prigioniero del tempo chiuso nella memoria
No ho mai più sentito il profumo infinito di una rosa al mattino
Questa voce che ho dentro parla solo di noi come un dolce tormento questo sogno
lontano non mi fa più dormire
None e un canto di addio ma una musica dolce
Un orchestra che io suono solo per te

Oceani immensi ritoverò corpi celesti e terre d'Africa
Un altro sole ci riscalderà perdutamente voli infiniti sulle città
all'orizzonte solamente noi
Un mondo nuovo da cercare in due
questo è il mistero dell'amore
Un mondo nuovo da cercare in due

. . .


Tony Renis / Massimo Guantini / Alberto Testa

Se la gente usasse il cuore
Per decidere con semplicità
Cosa è giusto e cosa no
Ci sarebbe tra noi
Molta più felicità

Se la gente usasse il cuore
Si aprirebbe un orizzonte migliore
Troppa indifferenza c'è
Prova a vincerla tu
Che puoi farcela se vuoi

E cerca di esser tu
Il primo che ci sta
A rinunciare un po'
Per dare a chi non ha
Basta poco a te
Ma forse non io sai
Che quello che tu dai
è quello che tu avrai
Se la gente usasse il cuore
Anche l'aria prenderebbe colore
Cresca la speranza in noi
E in futuro vedrà
Cieli di serenità

E non ti pentirai
Se adesso ti aprirai
A chi non ce la fa
E soffire accanto a te
Forse non lo sai
Ma basta poco a te
Per somigliare a un re
E il cuore vincerà
Ma comincia ad esser tu
A rinunciare un po'
Per dare a chi non ha…
Forse non lo sai
Ma basta poco a te
Per somigliare a un re

. . .


Fausto Mesolella / Alessio Bonomo

Mentre il sole del mattino
si spingeva nelle case
Io seguivo il suo ricordo
con la punta delle mani
Il profumo delle rose dura solo una stagione
Poi si perde tra le cose ed
è così che persi lei
Si voltò mi voltai…

Non seppe mai che morivo di lei
Che avrei voluto femarla ma poi
Seppi capire che il gioco degli anni ci rese distanti,
Che il suo destino non era qua

Mentre il sole delle due
stava alto su Firenze
Sedevamo a un ristorante
verso il punto del caffè
L'orologio disse andiamo
l'aiutai con le valigie
Lei che disse ci scriviamo
Io sorrisi e dissi ciao
Si voltò mi voltai…

Non seppe mai che morivo di lei
Che avrei voluto femarla ma poi
Seppi capire che il gioco degli anni
ci rese distanti,
Che il suo destino non era qua

Che una ragazza femarla non puoi
Lei vive un tempo che leggi non ha
Vola seguendo una linea
che sembra dettata dal vento
tu puoi seguirla soltanto un po'
Mentre il sole della sera
Si prendeva i suoi colori
Io pensavo è stato giusto
E pensando mi stancai
Il profumo delle rose dura solo una stagione
Poi si perde fra le cose ed
è così che persi lei
Si voltò mi voltai
Si voltò ed anch'io

. . .


Pierpaolo Guerrini / Giorgio Calabrese

Tu, per quello che mi dai
Quell'emozione in più
Ad ogni tua parola

Tu, probabilmente, tu
Sei stata fino a qui
Per troppo tempo sola,
Fino a convincerti, come me
Che si può stare da soli.

Perché, la solitudine
Che non sorride mai
Diventa l'abitudine
E non la scelta che tu fai

Ma ora che son qui
Il vento cambierà
E semberà più facile
Il tempo che verrà

La vita può soprenderti
In tutto quel che fa
E dove non lo immagini
Incontri la felicità

E sono qui con te
E non ti lascerò
Ti chiedo di fermarti qui
E stare insieme a te
E stare insieme a te

Sì, adesso ci sei tu
Nei sogni e nelle idee
Nell'immaginazione…
Tu, che sei vicino a me,
Così vicino a te
Che sei parte di me
Cosi dentro di te
Come una sensazione
Sei le parole e la musica
Per una nuova canzone…

Perché la solitudine
Non si riprenderà
La voglia di sorridere
Ora no…
E la felicità
Se ci sei…
Per quello che tu sai
fe lo sai…
Per quello che mi dai
anche tu…
Per un amore semplice
Ma grande più che mai

E non è un'abitudine
Il bene che mi fai
Anche tu
E l'allegria di viverti
Finchè vuoi…
Di averti accanto più che mai!

E adesso siamo noi
Io e te
Ci siamo solo noi
Solo noi

Sicuri di non perderci
Di non lasciarci mai…
Un'altra solitudine
Non ci riprenderà
E tu non te ne andrai…

. . .


Francesco Sartori / Andrea Bocelli / Alessio Bonomo - Poem by Andrea Bocelli

Mentre, come un gigante, fra le braccia
Fiero e felice stringo il mio piccino
E il corpicino tenero, innocente,
Fragile e vivo come un uccellino
Contro il mio petto preme,
Abbandonato, quieto e sicuro
Mezzo addormentato, per qualche
istante, quasi dolcemente
M'appare come in sogno il mio destino.
Così mi vedo vecchio e rassegnato
Seduto là, nel canto del camino
Ad aspettar con l'ansia
d'un bambino, la sera
Per vederlo all'improvviso
Rientrare con il dono d'un sorriso
D'una parola, d'una gentilezza
È come una promessa che consola
La gioia immensa di una sua carezza
Poi mi riscuoto e
già ho dimenticato
Ma dentro di me, l'anima rapita
M'avverte che quel bimbo appena nato
Già vale più della mia stessa vita.


… e restai davanti a lui per un po'
e ascoltai nell'aria poi l'afferai
Lui aprì la mano e poi
mi toccò il naso sfiorò la bocca

Io l'abbracciai ed il mondo girò di più
Intorno a noi ogni cosa poi fiorì

E restai davanti a lui per un po'
E fu li che il tempo ci ritrovò

Lui aprì la mano e poi mi toccò il naso
ed io sorrisi

Io l'abbracciai ed il mondo girò di più
Intorno a noi ogni cosa poi fiorì

Il mondo è un puntino di luce blu
Che gira e va con
il soffio degli angeli

Io l'abbracciai ed il mondo girò di più

Che gira e va con
il soffio degli angeli


. . .


Zdenek Bartak / Giorgio Calabrese

Qui nella tranquillità
I giorni si ripetono
Però mi manchi tu.

Qui, le cose ti ricordano
Anche i silenzi ti raccontano
E mi manchi tu.

Dopo di te,
Ricominicare è difficile.
Impossibile, direi.

Dopo di te
Niente di niente mi da
Quell'allegria ch'eri tu
E mi manchi, sai…

No, non ho capito mai
Come ho potuto perderti
E mi manchi tu.

Una malinconia dolcissima,
Il tuo sorriso nell andartene
E mi manchi tu.

Aspetterò,
Anche un ritorno impossibile
Sembra possibile per me…
Ti aspetterò
E dico che tornerai
È la speranza
Bugiarda che
Che solo tu mi dai…

E mi manchi tu.
E non ha fine,
E canta dentro di me

Questo ricordo che è

. . .


Andrea Bocelli

Non spaventarti, dormi
Sono il diavolo
Io che nei tuoi sogni ormai
ogni notte scivolo
Mi ascolti ed io so già
Che vuoi da me
Un altro sogno
Che no hai osato credere mai
Un sogno che al mattino non raccorderai
Sperando solo un po' che non si averi mai
Tu ti dai così
Solo per metà
A metà fra il sogno e la realtà.

E' l'alba giù dal letto
Sono l'angelo
Sei bella ancora un po' assonnata
Dimmelo
C'è posto anche per me accanto a te
Per tutto il giorno
Io potrei darti l'anima tu vuoi
Sarò per te l'amico più sincero io
Un'oasi di lealtà e qui dal posto mio
Mi darò così mai solo a metà
A metà tra il sogno e la realtà
E resto fermo qui
tanto i sogni tuoi
Qui ti porteranno prima o poi

Sarò per te l'amico più sincero io
Un'oasi di lealtà e qui dal posto mio
Mi darò così mai solo a metà
A metà fra il sogno e la realtà

Non mi riconosci adesso io
Sono sempre io
Diavolo perché
Voglio star di notte accanto a te
Vuoi un angelo ma si
E se ci credi un po'

. . .


Alessandro Napoletano / Marco di Marco

Vestirò il tuo tempo di ricordi
se lo vorrai
Ti solleverò con le me mani
quando cadrai
Veglierò in silenzio
sul tro sonno se dormirai

Se lo vorrai
Sarò per te
L'ultimo re

Sarò un re
Se sarai
Qui con me

Ti riconderò de quella stella
che non muore mai
Ruberò in segreto la sua luce così brillerai
Ti proteggerò con la mia voce.
E canterai
Un canto che
Farà di me
L'ultimo re.

Sarò un re
Se sarai
Qui con me…

Sarò un re
Se sarai
Qui con me…

Sarò un re
Se sarai
Qui con me…
Qui con me

. . .


Mauro Malavasi / Leo Zed

Tornerà la neve
Sarà in pace il cuore
Scenderà leggera su di me.

Non farà rumore
Scenderà sul mare
Scenderà sul tetti
dove c'è la mia casa con te

Scenderà sul mondo
Scalderà il profondo
Porterà la pace dentro me

E arriverà d'estate
E copirà le cose amare
Scenderà nel sole
E scioglierà l'amore vero
quello che non c'è
non c'è qui non c'è

Tornerà la neve su di me
laverà il mio pianto
tutto sarà bianco
tornerà la neve su di noi

E arriverà d'estate
E copirà le cose amare
Scenderà nel sole
E scioglierà l'amore vero
Quello chiuso in me
In me dentro me…

E arriverà d'estate
E scioglierà l'amore vero

. . .


blog comments powered by Disqus



© 2011 Music World. All rights reserved.